Coinvolgere i ragazzi e mantenere viva la loro attenzione non è sempre facile. Per questo, ogni tanto occorre ingegnarsi e proporre loro qualcosa di alternativo alle classiche lezioni frontali: un’idea può essere un’escape room costruita attraverso Google Moduli.

Non sapete come fare? Niente paura, ve lo spieghiamo noi!

Cos’è un’escape room

escape room

Un’escape room è una tipologia di gioco a livelli, in cui il giocatore deve rispondere agli enigmi e risolvere dei rompicapo in base agli indizi che trova.

Per esempio, spesso deve trovare le cifre che compongono la combinazione di una cassaforte: l’obiettivo è, come suggerisce il nome, uscire dalla stanza in cui il giocatore è rinchiuso. I vari indovinelli portano a sbloccare la chiave che poi aprirà l’ultima porta.

Questo gioco aiuta ad allenare la logica e l’attenzione per i dettagli.

Avevate mai pensato di proporre una variante alla vostra classe? Ecco come potete fare.

Progetta la storia

escape room

La primissima cosa da fare è, ovviamente, ideare una storia.

I vostri alunni, per esempio, potrebbero dover trovare un tesoro nascosto rispondendo a delle domande di cultura generale o risolvendo alcuni quesiti di logica o matematica. Oppure, ora che si avvicina Halloween, potreste pensare a una storia di paura, con fantasmi o mostri vari.

Rispondendo correttamente a tutte le domande, otterrebbero finalmente la chiave che li porterebbe a trovare il tesoro. Inoltre, potete scegliere se dividerli in squadra o farli giocare singolarmente: vi consigliamo di creare dei gruppi, così che possano sviluppare le soft skill necessarie per collaborare insieme agli altri.

Usa Google Moduli

Una volta che avete elaborato la trama, dovete passare a esportarla su Google Moduli.

Creare un form di questo tipo è assolutamente gratuito e occorre solo avere un account Google e quindi fare l’accesso a Google Moduli e cliccare su Vai a Moduli Google.

escape room

A questo punto procedete con la scrittura dei quesiti.

Elaborare domande è semplice e intuitivo: potete scegliere se porle aperte o con risposta multipla e potete aggiungere materiali multimediali come foto e video. Fate attenzione con le domande a risposta aperta: il giocatore dovrà rispondere esattamente con le parole che avete precedentemente registrato per procedere con il gioco.

La prima cosa da fare è dare un titolo all’escape room e aggiungere una descrizione che aiuti il giocatore a calarsi nell’atmosfera. A questo punto comparirà la prima domanda obbligatoria: inserire il nome del giocatore singolo o della squadra.

escape room

Cliccate sull’icona a forma di ingranaggio in alto a destra e selezionate “trasforma in un quiz“, infine salvate. Vi suggeriamo di dividere i vari quesiti in sezioni, così da dare ai vostri studenti l’idea di star andando avanti con la trama. Per fare ciò, basta basta cliccare sul pulsante con due lineette posto per ultimo nella barra di destra.

escape room

escape room

Ora inserite le domande: cliccate su “+“, sempre nella barra di destra, caricate la domanda con le possibili opzioni di risposta e fate click su “Chiave di risposta” per indicare quella esatta. Cliccate su “Fine“ e ricordatevi di attivare l’opzione “obbligatorio”, in basso a destra. In questo modo il giocatore non potrà continuare se non avrà prima risposto a tutti i quesiti.

escape room

Ricordatevi, infine, di indicare a quale sezione verrà rimandato in caso di risposta errata.

Il finale

Dopo aver superato tutti i quesiti, il giocatore arriverà potrà scoprire la fine del gioco. Potete aggiungere dei materiali multimediali, come video o immagini, per raccontargli come finisce l’avventura.

Inoltre, se volete ulteriormente stimolare i vostri ragazzi a sviluppare il senso logico, potete proporre loro di completare una storia già iniziata oppure di scrivere un racconto interattivo.

Cosa ne dite, vi piacciono queste idee? Le conoscevate già? Fateci sapere! 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap