Il 27 gennaio è riconosciuto a livello internazionale come il Giorno della Memoria, una ricorrenza annuale per commemorare le vittime dell’Olocausto. Ma che cosa si intende con Olocausto? E perché è stata scelta proprio questa data? Che cosa possiamo fare per ricordare quei fatti affinché non si commettano più questi orrori?

In questo post potete trovare una selezione di siti, video, film e libri che speriamo possano esservi utili per rispondere a queste domande insieme ai vostri studenti.

 

Che cos’è l’Olocausto e perché si celebra il Giorno della Memoria

Olocausto è il termine che si utilizza comunemente per indicare la persecuzione e lo sterminio messi in atto dal regime nazista nei confronti degli Ebrei e di altri gruppi ritenuti “inferiori”, come ad esempio i Rom, gli omosessuali e i diversamente abili. Altro termine utilizzato per identificare il genocidio del popolo ebraico durante la Seconda Guerra Mondiale è Shoah, ovvero “catastrofe”, “distruzione”.

Nel 2005 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sceglie di ricordare le vittime di quell’odio razziale il 27 gennaio di ogni anno. Una data simbolica, il giorno in cui nel 1945 le truppe dell’Armata Rossa aprono i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz e liberano i prigionieri.

Sul sito Google Arts & Culture potete trovare migliaia di immagini, video e documenti che raccontano quel periodo, comprese le testimonianze dirette dei deportati che sono riusciti a sopravvivere. Tra questi contenuti anche molte esposizioni virtuali.

 

La Shoah a scuola, alcuni consigli per la didattica

Affrontare durante una lezione di storia o in altre occasioni di confronto gli orrori perpetrati in quegli anni non è mai facile, indipendentemente dall’età dei propri studenti. Entrano in gioco la sensibilità personale, l’empatia, la capacità di comprensione della classe e altri aspetti da tenere in considerazione. A questo link è disponibile un elenco di pubblicazioni pensate per supportare la didattica sul tema.

 

Visitare i campi di concentramento… online

Un’esperienza sicuramente significativa sul tema Olocausto è la visita ai campi di concentramento. Si tratta però di un’attività molto forte dal punto di vista emotivo, non adatta a tutti e ad ogni grado scolastico. Inoltre non sempre sono disponibili le risorse per organizzare un viaggio di questo tipo.

Una possibile soluzione è la visita virtuale. Online se ne trovano diverse, come quelle che vi proponiamo qui sotto.

Dachau 

 

Auschwitz

Auschwitz I entrance snow

 

Mauthausen

 

L’Olocausto visto con gli occhi dei ragazzi

La persecuzione e lo sterminio non hanno risparmiato nessuno, nemmeno i bambini. In questa sezione dell’articolo abbiamo voluto raccogliere risorse di diversa tipologia, ma tutte raccontate dal punto di vista di bambini e ragazzi e a loro dedicate.

Cominciamo con un breve documentario Rai sulla “Shoah dei bambini”.

 

Anne Frank

Anne Frank e il suo diario sono ormai diventati uno dei simboli della persecuzione contro il popolo ebraico. Questa bellissima linea del tempo ripercorre la vita di Anne attraverso immagini, video e testi.

 

Letture per ragazzi

Oltre al diario di Anne Frank, ci sono molte altre letture interessanti per conoscere e riflettere sull’Olocausto. Leggere un brano in classe o assegnare un libro potrebbe essere un modo per celebrare il Giorno della Memoria. Qui ci sono alcune proposte per diverse fasce d’età, tra le quali anche dei titoli adatti alla scuola primaria.

 

Film per la classe

Un’altra attività con cui coinvolgere gli studenti è quella di organizzare una proiezione in classe o a livello di istituto. Anche per quanto riguarda il cinema, la scelta è molto ampia; vi riportiamo solo due link, ma che raccolgono un grande quantità di spunti:

  • in questa pagina di Wikipedia trovate un elenco in ordine alfabetico dei film che parlano dell’Olocausto (cliccando su ognuno potete accedere alla pagina dedicata e trovare informazioni sulla trama);
  • la Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea propone una selezione di film corredata da alcune indicazioni utili sui percorsi didattici che ciascuna pellicola può aprire.

 

Conoscevate già queste risorse? Ce ne sono altre che vorreste consigliare di utilizzare in occasione del Giorno della Memoria? Scrivetecelo nei commenti!

Condividi:
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *