Skip to main content
Sei un insegnante della scuola primaria o secondaria alla ricerca di strumenti e conoscenze per supportare al meglio gli studenti con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)? Allora il progetto “Tin Bota“, promosso dall’Associazione Italiana Dislessia (AID) potrebbe fare al caso tuo.
Questo innovativo corso online, diviso in sei moduli, è pensato sia per docenti che per genitori, offrendo approfondimenti su diagnosi, leggi, piani didattici personalizzati, comunicazione efficace e strategie per il successo scolastico dei ragazzi con DSA.

“Tin Bota”, a chi è rivolto il progetto di AID

Studenti DSA
Tin Bota, promosso da AID, è un progetto di formazione online che si articola in due percorsi:
  • un corso per genitori e giovani con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)
  • un corso per docenti e professionisti in ambito socio-sanitario (psicologi, neuropsichiatri infantili, logopedisti ecc.)
Tin Bota unisce la formazione con l’impegno sociale: infatti, l’intero ricavato verrà devoluto a biblioteche ed altri enti che mettono a disposizione spazi ricreativi per ragazzi e ragazze nelle otto province della Romagna e della Toscana colpite dagli alluvioni di maggio e novembre 2023. Le province interessate sono Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini, Firenze, Pisa, Pistoia, Prato.

Il programma del progetto Tin Bota di AID

Come dicevamo, il corso sarà completamente online e si compone di 6 moduli. La durata totale del programma è di 25 ore, e alla fine del corso verrà riconosciuto un attestato di partecipazione.
Le iscrizioni al corso sono aperte fino al 22 ottobre 2024 e attivo sulla piattaforma AID dal 13 maggio 2024 al 13 febbraio 2025.
Oltre alle video-lezioni, ciascun modulo è integrato con slide e materiali di approfondimento.

Progetto Tin Bota AID, tutti i moduli del corso

Associazione Italiana Dislessia

Modulo 1: capire la diagnosi

Il primo modulo ti aiuterà a capire come leggere correttamente una diagnosi DSA, supportare emotivamente i genitori e instradarli in un percorso di accettazione della stessa. L’ultima parte è dedicata alle caratteristiche psicologiche di un ragazzo con DSA.

Modulo 2: capire la legge per tutelare i figli

In questa sezione verranno analizzate la legge 170/2010, che regola diritti, doveri e servizi per gli studenti con DSA di scuola primaria, secondaria e universitari.

Modulo 3: come redigere un PDP

La terza parte si concentra su come i genitori possono collaborare con i propri figli nella realizzazione di un Piano Didattico Personalizzato (PDP) efficace, analizzando le parti fondamentali che questo documento deve contenere e l’eventuale modifica dello stesso per adattarlo a esigenze individuali.

Modulo 4: comunicazione efficace

In questo modulo verrà trattato il modo più efficace per spiegare ai propri figli le loro caratteristiche alla luce della diagnosi, quali sono i loro doveri ai sensi della legge 170/2010, e come insegnar loro a gestire emotivamente verifiche, interrogazioni, valutazioni e il rapporto con gli insegnanti.

Modulo 5: strumenti e strategie per affrontare i compiti a casa

Il relatore di questo corso illustrerà un metodo di studio per organizzare il lavoro dei ragazzi con DSA, compresi gli strumenti compensativi a disposizione. Infine, verrà dedicato un intervento a proposito della consapevolezza dei genitori per rendere i propri figli progressivamente autonomi nel loro lavoro.

Modulo 6: qual è l’indirizzo migliore?

L’ultimo modulo è incentrato sul comprendere qual è la scuola superiore adatta per lo studente che si appresta a concludere la scuola secondaria di primo grado: un percorso introspettivo alla ricerca della scuola di secondo grado più confacente alle capacità dei ragazzi e delle ragazze con DSA.

Come iscriversi

Per i soci AID la quota di partecipazione è di 15 euro, per tutti gli altri che volessero partecipare l’iscrizione al corso prevede un costo di 25 euro. Puoi compilare il modulo d’iscrizione direttamente sul sito dell’associazione.
Compatibilità LIM - bSmart Books
blank

Amante di viaggi, cinema e lettura, vedo gente, faccio cose, scrivo di tutto, sempre in movimento, in aereo o sul divano.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link