Se siete alla ricerca di spunti per le vostre lezioni di inglese, questo post fa al caso vostro: abbiamo raccolto per voi idee, materiali e strumenti che possono essere d’ispirazione per la programmazione didattica.

Date un’occhiata!

 

Come insegnare la grammatica in modo divertente

I vostri studenti sono convinti che le lezioni di grammatica siano noiose? Stimolateli a partecipare attivamente!

Potete affrontare alcuni argomenti grammaticali affiancando all’approccio tradizionale delle attività più creative, specialmente nelle classi dei più piccoli. Al link qui sotto trovate semplici esercizi e giochi che potete organizzare: otterrete sicuramente l’attenzione dei vostri alunni!

 

Leggi l’articolo 6 Ways to Make Teaching Grammar Fun (I’m Serious), di Love Teach, We Are Teachers.

 

Giocare con la lingua per costruire il vocabolario

Le attività ludiche possono dimostrarsi efficaci anche nell’apprendimento di nuovi vocaboli, aiutando gli studenti a comprendere più a fondo il significato dei termini che imparano.

Potete proporre esercizi come:

  • spiegare le parole utilizzando dei “non-esempi” che le definiscano per opposizione;
  • disegnare il significato ipotizzato per le parole sconosciute;
  • attribuire livelli di intensità ai sinonimi in una scala da 1 a 5.

Anche online si possono trovare interessanti strumenti gratuiti per aiutare i ragazzi ad ampliare il loro vocabolario. Visual Thesaurus, ad esempio, consente di riflettere sulle relazioni tra parole e imparare nuovi vocaboli, mentre GrammarCheck offre moltissime infografiche che riassumono regole, raccolgono sinonimi, riportano gli errori più comuni e danno molti consigli su come migliorare il proprio inglese.

insegnare l'inglese

 

Leggi l’articolo Building Vocabulary Through Fun and Games, di Rebecca Rolland, Edutopia.

 

Studiare inglese con YouTube

Se volete utilizzare dei video a supporto delle vostre lezioni o per i compiti a casa, YouTube ospita numerosi canali con contenuti davvero utili per chi studia l’inglese e vuole potenziare le sue competenze di ascolto e comprensione orale con l’aiuto di madrelingua.

Qui sotto trovate un primo elenco di 15 canali YouTube: condividetelo anche con i vostri studenti!

 

Leggi l’articolo 15 Excellent YouTube Channels for Language Teachers and ESL Learners, Educational Technology and Mobile Learning.

 

App, estensioni e add-on di Google per l’inglese

Per chi usa gli strumenti Google nella propria didattica, ci sono moltissime risorse gratuite che possono facilitare e velocizzare alcune operazioni mentre lavorate e dare supporto ai ragazzi durante lo studio.

 

Pillole digitali
Ma, prima di vedere insieme alcuni esempi, facciamo un po’ di chiarezza sui termini tecnici che usiamo in questo paragrafo:

  • con app ci si riferisce ad applicazioni web accessibili online;
  • le estensioni sono dei piccoli programmi che si integrano con il browser – in questo caso Google Chrome – per potenziarne le funzionalità;
  • gli add-on, invece, aggiungono nuove funzioni alle app.


Uno strumento come
GradeProof – un add-on di Documenti Google – consente agli studenti di avere suggerimenti su come migliorare la grammatica e la formulazione dei loro testi scritti; Google Keep può invece aiutarvi a velocizzare la correzione dei compiti scritti… all’interno dell’articolo qui sotto potete trovare molte altri esempi e indicazioni (e alcuni tutorial per aiutarvi a cominciare 🙂 )!       

Leggi l’articolo 7 Google Apps, Extensions and Add-Ons for English Teachers, di Mary Blow, Scholastic.                          

 

E voi? Avete dei siti web, delle app o delle risorse preferite per insegnare l’inglese? Segnalateceli nei commenti qui sotto!



Lascia un commento