13 agosto 1961 – 9 novembre 1989: la storia del Muro di Berlino è una storia di oppressione, paura e ostilità, ma anche di speranza, libertà e riscatto. Una storia che permette di prendere coscienza delle conseguenze drammatiche delle guerre  – che purtroppo non si concludono quando le bombe cessano di esplodere – per riconoscere l’importanza del dialogo e della mediazione.

Costruito in una notte, per quasi 30 anni ha diviso in due una città, separando amici e parenti, sconvolgendo la vita quotidiana. 155 km di lunghezza e 3,6 m di altezza per un confine fortificato che è diventato il simbolo della Guerra fredda, ma che può essere considerato l’emblema di tutti i muri – fisici e non – che creano opposizioni e disuguaglianze.

In occasione del 28° anniversario della sua caduta, dedichiamo questo post ad alcune risorse didattiche sul Muro di Berlino, per approfondire le vostre lezioni di storia su questo tema.

 

Raccontare il Muro di Berlino attraverso le immagini

Apriamo questa raccolta di materiali con una serie di video.

Sul sito di Rai Storia potete trovare uno speciale con documentari e filmati che ripercorrono la storia del Muro di Berlino, dalla sua costruzione alla sua distruzione e alla riunificazione della Germania.

Nel 2014 Google ha commemorato i 25 anni della caduta del Muro con un doodle che celebra i momenti di gioia vissuti nel 1989 e fa il giro del mondo in cerca dei pezzi conservati e diventati monumenti che ci ricordano l’importanza dell’unità.

 

 

Un piccolo spunto anche per le vostre attività CLIL: un video con disegni animati in inglese di TED-Ed, realizzato da Konrad H. Jarausch per raccontare i punti salienti di questa pagina di storia contemporanea.

 

 

Musica e parole: 7 canzoni sul Muro di Berlino

Non solo le immagini costituiscono delle risorse utili: anche le canzoni possono essere molto efficaci per aiutare gli studenti a comprendere la realtà dell’epoca.

Il Muro di Berlino e le sue conseguenze hanno ispirato numerosi artisti, che hanno trasformato in musica e parole i fatti e i sentimenti comuni di quel contesto: tra questi, gli Scorpions con la loro Wind of Change, riconosciuta come la canzone simbolo della riunificazione della Germania.

 

 

Trovate altri esempi di canzoni da cui partire per fare riflessioni e dibattiti con i ragazzi in questo articolo.

 

Il Muro di Berlino al cinema: 4 film da vedere a scuola (e non solo)

Un altro mezzo di comunicazione che ha trattato molto questo periodo storico è il cinema. Ecco quindi per voi alcuni consigli per coinvolgere la classe con una proiezione, da cui poter poi far derivare interessanti confronti:

  • Germania anno zero, di Roberto Rossellini (1948): nella Berlino del Dopoguerra, il tredicenne Edmund deve provvedere al padre malato e al resto della sua famiglia, affrontando la fame e la devastazione lasciate dal secondo conflitto mondiale.
  • Il cielo sopra Berlino, di Wim Wenders (1987): due angeli si ritrovano a vagare per Berlino con il compito di osservare e preservare la realtà, non riuscendo però a restare testimoni indifferenti delle vite che incontrano sulla Terra.
  • Le vite degli altri, di Florian Henckel von Donnersmarck (2006): Gerd Wiesler, capitano della Stasi, l’organo di sicurezza e spionaggio della Germania dell’Est, viene incaricato di raccogliere prove compromettenti sull’apparentemente innocuo Georg Dreyman, famoso scrittore teatrale e intellettuale, per poterlo accusare di cospirazione contro il partito socialista.
  • Good Bye, Lenin!, di Wolfgang Becker (2003): quando la madre, socialista convinta, si risveglia dal coma, il giovane Alex fa di tutto perché lei non scopra la caduta del Muro di Berlino e la riunificazione della Germania, per evitarle uno shock che potrebbe rivelarsi fatale per la sua salute ancora non del tutto ristabilita. [Nda: il link indicato porta alla versione in lingua originale]

 

 

Storie di Berlino Est e Berlino Ovest: 5 libri consigliati

Per concludere, una selezione di letture sul tema:

Se siete interessati ad approfondire questo periodo storico con i vostri studenti, potete trovare moltissimi altri titoli interessanti che prendono in esame anche aspetti specifici del contesto politico e culturale dell’epoca, oltre a saggi e romanzi per tutte le età.

 

Che tipo di attività organizzate durante le vostre lezioni di storia? Quali riscontri ricevete dalla classe? Avete delle risorse preferite? Raccontateci le vostre esperienze utilizzando i commenti!



Lascia un commento