Con pro e contro, la tecnologia sta inevitabilmente entrando nelle scuole, ed è destinata a restarci. Ma come sfruttarla al meglio? Quali sono i giusti obiettivi da porsi? Vi proponiamo alcuni articoli di fonti estere per riflettere non solo sull’impatto positivo che essa può innegabilmente avere sull’esperienza educativa, ma anche sul rischio che possa diventare il fine e non il mezzo, facendoci perdere di vista l’essenziale: una didattica efficace che accompagni e sostenga ciascuno studente.  

 

Cinque falsi miti sulla tecnologia in classe (e che cosa invece è bene fare)

La tecnologia sta ormai diventando parte integrante delle lezioni e della vita scolastica in generale; ma la semplice introduzione di strumenti digitali può davvero migliorare la didattica e l’apprendimento? Ecco una breve riflessione su cinque “falsi miti” che spesso diamo per scontati pensando all’uso della tecnologia in classe, e su come invece possiamo sfruttarne al meglio le potenzialità.

Leggi l’articolo Five Myths About Classroom Technology (And What To Do, Instead), di Rebecca Recco, EdSurge.

Gli insegnanti apprezzano la tecnologia in classe, ma pochi credono che sia ben integrata

Insegnamento personalizzato, sostegno più mirato all’apprendimento, esperienze didattiche più ricche: questi sono alcuni dei benefici che la grande maggioranza degli insegnanti riconosce nell’utilizzare la tecnologia nelle proprie classi. Sono pochi invece i docenti che ritengono che questi strumenti siano implementati efficacemente all’interno delle loro scuole: secondo molti, infatti, la disponibilità di mezzi non basta a migliorare la qualità e i risultati dell’insegnamento.

Leggi l’articolo Teachers Like Technology in the Classroom, But Few Think It’s Well Integrated, di Elisha McNeil, Education Week.

 

Tecnologia in classe: quali obiettivi è giusto porsi?

Valutare le competenze digitali degli studenti non significa “fare l’inventario” dei compiti tecnici che sono in grado di portare a termine – creare una tabella, aggiungere un hyperlink in un testo, cambiare il colore del carattere. Ecco una proposta di sette buoni obiettivi da porsi quando si insegna e si educa all’utilizzo della tecnologia, ricordandoci che gli strumenti tecnologici non sono altro che “le matite e i libri del nostro mondo digitale” e come tali vanno considerati.

Leggi l’articolo Technology in the Classroom: What are Good Tech Goals?, di Jacqui Murray, Teach Hub.


COMMENTI

  • michael bonfanti

    5 settembre 2017

    Rispondi

    se io fossi ancora uno studente ma in questi anni io uttilizerei in classe l’ipad


Lascia un commento