Cari Docenti,

Oggi vorrei parlarvi di contenuti e risorse per le vostre lezioni.
Quando mi reco nelle scuole, in molti mi chiedono suggerimenti per arricchire le loro lezioni oppure esprimono, tra le difficoltà a inserire il digitale nella prassi quotidiana, il fatto di essere disorientati rispetto all’uso libero di contenuti. Prendendo spunto dalle richieste, ho scritto per voi questo articolo. Mi auguro che possa esservi di aiuto: leggendolo (complice la tranquillità delle vacanze natalizie) potreste scoprire nuovi modi per innovare o arricchire la vostra didattica.

Che relazione c’è tra bSmart e i contenuti per i docenti?

Molti di voi conoscono bSmart.it – primo ecosistema digitale italiano di contenuti e servizi per la scuola – soprattutto per l’innovazione introdotta tre anni anni fa nel panorama della scuola digitale: una libreria personale che consente di consultare i libri in adozione a scuola in un unico ambiente, grazie ad un accordo proposto a tutti gli editori scolastici e sottoscritto da una buona parte di essi. Il vantaggio per docenti e studenti è di non dover scaricare ripetutamente app e contenuti da siti differenti (tipicamente un’app per editore del libro di testo utilizzato, con caratteristiche e funzionalità di lavoro molto diverse l’una dall’altra).

In molti utilizzano anche un altro degli ambienti principali dell’ecosistema bSmart: si tratta di Classroom, le classi virtuali di bSmart, disponibili gratuitamente per tutti i docenti e per tutte le scuole. Non occorre infatti aver adottato un libro di testo presente in piattaforma per lavorare con bSmart Classroom: possono creare corsi e gruppi di lavoro tutti i docenti che desiderano sperimentare il digitale in un ambiente didattico semplice e intuitivo, dotato di funzioni social ma protetto, e con la possibilità di gestire l’agenda, i compiti e monitorare i risultati degli studenti.

Ma non è tutto.

C’è molto di più in questa piattaforma per la scuola, tutta italiana, apprezzata e utilizzata anche all’estero. Scopriamolo insieme!

 Lo sapevate? L’ecosistema bSmart non offre solo libri di testo digitali personalizzabili dal docente e ambienti per lavorare con le classi virtuali ma anche un repertorio di migliaia di contenuti gratuiti per il docente. 

Preparare e arricchire le lezioni… aiuto!

I docenti sono sempre alla ricerca di contenuti integrativi con i quali arricchire le lezioni e rispondere alle esigenze che emergono dal lavoro in classe con gli studenti.
Come ciascuno di voi sa per esperienza, costruirsi un repertorio di risorse didattiche per preparare e arricchire le lezioni richiede moltissimo tempo e lavoro, da dedicare alla ricerca e alla selezione di fonti autorevoli e qualitativamente valide dal punto di vista del contenuto e della didattica.

È per questo che all’interno della piattaforma bSmart trovate un alleato prezioso che consente di risparmiare tempo e di utilizzare immediatamente risorse didattiche già organizzate in aree disciplinari.
Si tratta del libro Risorse per le tue lezioni, curato dalla nostra bravissima redazione. Tutte le fonti e i contenuti proposti sono accuratamente selezionati per agevolare il vostro lavoro: centinaia di siti che offrono video-lezioni, video divulgativi, esercizi, immagini, mappe interattive e molte altre tipologie di risorse didattiche, per tutti i gradi scolastici e per tutte le discipline.

Il libro è già attivo nella vostra libreria ed è immediatamente utilizzabile: basta aprirlo per iniziare a scoprire la ricchezza dei contenuti, che costituiscono il vostro iniziale Repertorio di risorse, personale e certificato.

È inoltre un repertorio in costante crescita: viene regolarmente aggiornato con nuove proposte. Se non l’avete ancora fatto, vi suggerisco di iscrivervi alla nostra newsletter per ricevere notizie degli aggiornamenti e delle novità per voi.

 

Aprendo il libro che cosa trovo?

Notiamo subito l’organizzazione molto chiara dei contenuti in due categorie principali: l’area riferita alle discipline e l’area riferita alla didattica.

area-risorse-libro-gratuito

Vi invito a esplorare i siti segnalati nelle varie aree, iniziando dalla disciplina di vostra competenza: resterete colpiti dalla varietà dei suggerimenti (selezionate l’area colorata di interesse per aprirla).

L’area della didattica è di interesse trasversale: troverete collegamenti a risorse didattiche dedicate per BES e DSA, i meravigliosi video proposti dal TED (molti docenti ancora non li conoscono) e i fumetti di Glasbergen per fare lezione ridendo in modo intelligente, ma anche Guide all’utilizzo dei social e alla protezione dei dati personali, contenuti divulgativi dal sito della NASA, contenuti e strumenti da National Geographic, l’accesso agli archivi tematici RAI e naturalmente il collegamento a bSmart Blog, nell’area lasciati ispirare.

Come utilizzare le risorse suggerite?

Spero di essere riuscita a suscitare in voi il desiderio di esplorare i contenuti suggeriti nel nostro libro, meritano davvero. Ma come utilizzarli poi nella piattaforma bSmart? Ecco alcuni esempi da cui partire.

 

“Sto preparando una lezione sul libro di testo in adozione, pubblicato in piattaforma”

Aprite il libro di testo e spostatevi sulla pagina desiderata. Selezionate la lente di ingrandimento in alto a destra per aprire il vostro Repertorio delle risorse. Fate una ricerca con il nome dell’area disciplinare o didattica che vi interessa (ad esempio, area umanistica) e premete invio. Saranno visualizzati tutti i contenuti suggeriti nel libro Risorse per le tue lezioni riferiti alla chiave di ricerca. Potrete così selezionare quello o quelli desiderati per aggiungerli alla pagina del libro in consultazione, arricchendola di nuovi contenuti (video-tutorial, dal minuto 2:35 in avanti).

 

“Non ho libri di testo sulla piattaforma bSmart, posso preparare comunque le lezioni?”

Create voi il vostro libro: raccogliete i contenuti che reputate interessanti nel Libro delle lezioni messo a disposizione da bSmart. Scegliete nell’indice uno dei modelli per l’impaginazione, eseguite una ricerca nel Repertorio delle risorse come illustrato nell’esempio precedente e aggiungete le risorse alle pagine del libro per creare le tracce delle vostre lezioni (video-tutorial, dal minuto 1:50 in avanti).

 

“Nella classe virtuale vorrei condividere informazioni e materiali”

Create un messaggio in bacheca e scegliete nel Repertorio delle risorse un sito o un contenuto da condividere con la classe, come illustrato sopra. Selezionate il collegamento desiderato e aggiungetelo al messaggio (video – tutorial).

 

“Nella classe virtuale desidero assegnare compiti, oppure condividere materiali per il successivo confronto in classe (flipped classroom)”

Create un evento di tipo compito nell’agenda della classe. Procedete come illustrato precedentemente per ricercare, condividere e assegnare la risorsa (video – tutorial).

classe-virtuale

Non vi resta che provare… e condividere con i colleghi questo articolo!

E quindi… che cosa aspettate a utilizzare le migliaia di risorse che vi aspettano nel libro delle Risorse suggerite da bSmart? Oggi avete un alleato in più, sul quale contare per restare aggiornati e lavorare con facilità!

Cari docenti, lascio a voi la parola: scrivete nei commenti quale fonte o risorsa avete trovato interessante e inviate i vostri suggerimenti!
A presto! Michela

 

 Vuoi più contenuti per le tue lezioni? Noi li troviamo per te 🙂
Segnalaci le risorse che vorresti trovare nel nostro libro dedicato a tutti gli insegnanti iscritti a bSmart. La nostra redazione raccoglie ogni settimana decine di video, immagini, approfondimenti, testi e strumenti che puoi utilizzare liberamente per rendere più vive e attuali le tue lezioni. 


COMMENTI

  • Sandra Branconi

    9 gennaio 2017

    Rispondi

    È sempre un piacere poter condividere con colleghi il proprio lavoro

    • blank

      Michela Barbieri

      9 gennaio 2017

      Rispondi

      Grazie cara Sandra! Per noi è davvero così. Condividi pure con i tuoi colleghi questo post se pensi possa essere utile anche a loro!

  • Rita Pirozzi

    9 gennaio 2017

    Rispondi

    Grazie mille per la segnalazione di queste ulteriori e utili risorse. Per chi, come me, utilizza già in classe i formati digitali dei testi, costituiscono una preziosa fonte di materiali.

    • blank

      Michela Barbieri

      9 gennaio 2017

      Rispondi

      Cara Rita, scrivici per segnalarci quale tra le fonti utilizzi maggiormente e ritieni più interessante, ci è utile per migliorare sempre più la nostra proposta! Se vuoi diffondere questi che bSmart mette gratuitamente a disposizione dei docenti, puoi condividere questo post con i tuoi colleghi, su facebook, twitter o email! Grazie e… buona ripresa 🙂


Lascia un commento