Eccoci per una nuova intervista ai nostri migliori tutor online, selezionati sulla piattaforma per ripetizioni che abbiamo pensato e creato appositamente per studenti e famiglie.

Oggi è il turno di Carmelo Alessandro S., professore di matematica, fisica, chimica, e altre materie scientifiche. Carmelo è stato tra i primi a fare lezione per il nostro nuovo servizio di supporto allo studio online coinvolgendo anche molti suoi studenti, che hanno così potuto approfittare di tutti i vantaggi offerti dalla nostra piattaforma web. Carmelo ha effettuato un totale di 88 lezioni, raccogliendo 82 feedback positivi e zero feedback negativi!

Ecco le sua intervista

Raccontaci qualcosa di te

Sono laureato in Fisica (Indirizzo Opto-Elettronico e Computazionale-Informatico) e ho conseguito un Master in Scienze e Tecnologie dei Polimeri. Ho inoltre lavorato per 4 anni come Ricercatore per il Politecnico di Torino e per l’ENEA, dopodiché mi sono dedicato all’insegnamento.
Faccio lezione in collegamento audio/video e contemporaneamente uso una tavoletta grafica per scrivere equazioni e disegnare grafici attraverso una lavagna condivisa, in modo da rendere la lezione più interattiva, praticamente come se fosse fatta dal vivo.
Sono molto paziente e so quali sono i punti su cui far leva sugli studenti per fare loro assimilare e fare propri i concetti.
Insegno anche Musica (pianoforte e chitarra) e Scacchi, infatti sono un Cantautore (con 2 dischi di canzoni inedite pubblicati) e Istruttore di Scacchi iscritto all’albo del CONI.

 

Da quanto tempo fai ripetizioni?

Ho iniziato a dare ripetizioni più di 6 anni fa e ho seguito centinaia di studenti, ai quali ho visto conseguire ottimi risultati (oltre il 95%), da idoneità, esami di maturità, esami universitari, fino alla tesi di laurea.

 

Secondo te, quali sono i vantaggi delle ripetizioni online rispetto a quelle tradizionali?

Le lezioni online garantiscono flessibilità, comodità, maggior economicità e rapidità, e spesso permettono anche una maggiore precisione nella preparazione degli studenti, data la possibilità di scambiarsi informazioni veloci prima e durante gli “incontri”.

 

Perché hai deciso di iscriverti a bSmart Tutors?

Ho scoperto bSmart Tutors casualmente, facendo ricerche online, data la mia professione di insegnante.
Insegnare è la mia passione, sono contento di poter mettere le mie conoscenze a disposizione degli altri e aiutarli a superare le proprie difficoltà. Spesso infatti, prima di insegnare i concetti, bisogna stimolare e motivare chi ne ha bisogno, perché si “apra” e possa facilitare l’apprendimento, perché in alcuni casi è più difficile superare le proprie paure e i blocchi psicologici che non imparare quelli che sono i concetti e la logica che servono per poi riuscire a superare l’esame o la verifica.

 

Come descriveresti il tuo stile di insegnamento, il tuo “metodo”?

Il mio stile è molto peculiare e non è sempre lo stesso con ogni studente. Sono una persona empatica e comprensiva, e solitamente prima di tutto indago su quali sono le difficoltà dello studente, cerco di capirlo e di immedesimarmi nei suoi panni, dopodiché insegnare e dunque apprendere diventa molto più facile. A volte bisogna colmare delle lacune, e ciò è possibile con un minimo sforzo in più, ma capire è molto meglio che fare senza capirci nulla.
Comunque in linea del tutto generale, quando si tratta di risolvere esercizi pratici, mostro la logica con cui si deve ragionare per raggiungere la soluzione, passo dopo passo; una volta visto un esempio, diventa più semplice ripetere lo stesso procedimento già visto, basta solo un po’ di esercizio. Quando invece bisogna imparare tanta teoria, con tante formule, usualmente stimolo lo studente a condensare e schematizzare tutti i concetti importanti, provando a riscrivere tante volte le poche pagine di schemi e formule, ripetendo nel contempo a parole ciò che scrive, dando un significato preciso a ogni cosa. In questo modo anche la mano sembra avere una memoria propria, e basta commentare a parole una formula per spiegare chiaramente e correttamente un concetto che solo a parole può invece risultare molto difficile.

 

C’è un aneddoto divertente, simpatico o semplicemente strano che vorresti raccontarci relativo alla tua attività di tutor online?

Gli studenti si “svegliano” giusto il giorno prima dell’esame o della verifica, e vogliono a tutti i costi la lezione di ripetizione “per ieri”. Altre volte invece ti mandano il materiale su cui devono lavorare solo a fine lezione. Ovviamente io cerco sempre di fare i salti mortali, ma per i miracoli non sono ancora attrezzato!
Morale della favola? Entrare in contatto col tutor almeno una settimana prima dell’esame e mettere a sua disposizione tutto il materiale e le informazioni di cui si è in possesso sono ingredienti fondamentali perché il lavoro sia il più rapido, efficace ed efficiente possibile.

 

Indica tre caratteristiche che secondo te deve avere il tutor perfetto.

Il tutor deve essere “psicologo”, “onnisciente”, e paziente.

 

Che consigli daresti a chi vuole diventare tutor online?

Usate bSmart, prima di tutto! Bisogna inoltre armarsi di grande pazienza e riuscire a ripetere più volte la stessa cosa finché non “entra in testa”… Insomma, bisogna anche essere portati dal punto di vista caratteriale oltre che essere preparati e disponibili. Essere chiari e comunicativi nell’organizzazione e nella “logistica” delle lezioni, con grande elasticità e sempre puntuali sono ulteriori caratteristiche necessarie.

 

Cosa dicono di lui i suoi studenti

Dopo questo super-interessante dialogo con Carmelo, lasciamo la parola a chi ha studiato con lui su bSmart Tutors, e a presto al prossimo a tu per tutor!

“Lezione veloce, chiara e precisa. Spiegazione dettagliata dei passaggi e facile approccio agli esercizi. Professore molto alla mano e simpatico. Assolutamente consigliato!”
Tatiana E. – Studentessa

“Poche ore di lezione hanno già dato i loro frutti, l’insegnante è molto preparato, chiaro e veloce e anch’io mi sento molto più sicura e penso che diversamente non ce l’avrei mai fatta senza il suo aiuto.”
Ilaria F. – Studentessa

“Sa spiegare quei piccoli concetti chiave che ti fanno subito capire ogni esercizio. Molto portato per la fisica.”
Luca P. – Studente universitario



Lascia un commento