Benvenuti al secondo appuntamento della rubrica dedicata alle interviste ai tutor online del momento, selezionati tra i 160 insegnanti del nostro team di supporto allo studio.

Oggi siamo curiosi di fare qualche domanda a Rosaria A., ricercatrice di professione, e tutor di matematica, fisica, e altre materie scientifiche. Rosaria fa parte della squadra di bSmart Tutors da marzo 2016, ed è quindi anche lei tra i primi a mettersi in evidenza sulla nostra piattaforma di ripetizioni online. Ecco alcune statistiche sulle sue attività: 24 lezioni completate, 24 feedback positivi, nessun feedback negativo!
Ci troviamo davanti ad una tutor che a trattare con la scienza e l’ingegneria si sente a casa: con lei non ci si annoia, ma si impara, eccome! È molto esigente e non lascia nulla al caso, punta a motivare gli studenti demoralizzati e ad appassionarli alla materia con spiegazioni ed esempi pratici e coinvolgenti.

La nostra intervista. Ecco cosa ci ha risposto

Raccontaci qualcosa di te

Ho sempre avuto la passione per lo studio, inteso come la possibilità di conoscere ciò che non mi è noto e approfondire ciò che conosco poco. Lo ammetto, sono stata aiutata dalla mia infinita curiosità per tutto quello che mi circonda ed ho cercato di canalizzarla nel lavoro che tuttora faccio, quello che ho sempre sognato: la ricerca scientifica. La curiosità sì, ma non sommaria, sono meticolosa e precisa, i dettagli mi affascinano e questo mi porta a non tralasciare nulla. Il fisico Richard Feynman diceva “There’s plenty of room at the bottom – C’è tanto spazio laggiù in fondo” e, a ragione, credo che sia la mia filosofia di vita.

 

Da quanto tempo fai ripetizioni?

Seguo ragazzi da quando ero all’ ultimo anno di liceo, ormai 13 anni. Ho visto passare tanti ragazzi, ma tutti con un nemico comune: la matematica.

 

Secondo te, quali sono i vantaggi delle ripetizioni online rispetto a quelle tradizionali?

Le ripetizioni online aggiungono, a quelle “face to face”, la possibilità di fruire delle lezioni direttamente da casa o da dove è più comodo per i ragazzi, i genitori possono avere un maggior controllo sulle lezioni (semplicemente assistendo a una di esse), oltre al fatto che si può scegliere tra i tanti tutor quello più “adatto” alle proprie esigenze.

 

Perché hai deciso di iscriverti a bSmart Tutors?

Effettuavo già ripetizioni private online, cercando in rete, poi, mi sono imbattuta in bSmart. Ho deciso di iscrivermi perché trovo che sia un ottimo modo per allargare i propri contatti, confrontandosi con ragazzi provenienti da realtà meno note.

 

Come descriveresti il tuo stile di insegnamento, il tuo “metodo”?

Posso riportare il messaggio di una ragazza che ho seguito fino alla maturità “Sei stata esigente, ma non avvilente.”. Ecco, credo che in maniera molto pragmatica sia riassunto il mio metodo di studio.

 

C’è un aneddoto divertente, simpatico o semplicemente strano che vorresti raccontarci relativo alla tua attività di tutor online?

Ho tenuto una lezione con un ragazzo dal forte accento nordico, lezione che ha commentato così: “Soddisfatto dell’aiuto, capace di rispondere efficacemente alle domande e chiara nelle spiegazioni…unica nota negativa? un po’ l’accento meridionale a cui bisogna abituarsi”. Ecco, lui mi ha fatto abbastanza sorridere.

 

Indica tre caratteristiche che secondo te deve avere il tutor perfetto.

Preparato, paziente, adattabile.

 

Che consigli daresti a chi vuole diventare tutor online?

Tanta propensione per poterlo fare bene.

 

I voti si alzano e gli studenti gongolano

Dopo questa chiaccherata con Rosaria, ecco qui i feedback di tre suoi studenti su bSmart Tutors. Noi ci risentiamo al prossimo a tu per tutor!

“Sono soddisfatto, brava, disponibile e possiede molta pazienza!”
Giovanni R. – Studente universitario

“Persona paziente, brava e competente. Lezione andata a buon fine, mi ha fornito anche materiale di aiuto per colmare le mie lacune. Consigliatissima.”
Luigi R. – Studente universitario

“Mi sono trovato molto bene con Rosaria. La lezione è stata molto breve ma proficua.”
Marco P. – Studente di quinta Liceo



Lascia un commento