Gli insegnanti hanno perso prestigio sociale: è vero? Perché?

insegnanti prestigio sociale
Gli insegnanti hanno perso prestigio sociale?

Da diverso tempo si sente parlare della crisi della professione del docente, che avrebbe subito un declino negli ultimi trent’anni, a causa di riforme improbabili e di una società sempre più capitalistica e democratica.

È  davvero così? Che cosa significa essere un insegnante oggi?


Oggi parliamo di ripetizioni online: bentornati a una nuova puntata di A tu per tutor, la nostra rubrica dedicata ai migliori insegnanti presenti sulla nostra piattaforma bSmart Tutors.

Qui potete trovare insegnanti certificati per diverse materie, con più o meno esperienza, alcuni dei quali sono anche abilitati all’insegnamento a studenti con DSA. Conoscete già i Disturbi Specifici dell’Apprendimento? Ne avevamo già parlato qui, in occasione della Settimana Nazionale della Dislessia.

La tutor di questa settimana è Eleonora P., una delle nostre docenti più attive: sul nostro sito, infatti, ha portato a termine oltre 170 lezioni. Possiede una laurea in Lingue e dà ripetizioni di inglese, francese e spagnolo, inoltre è abilitata a insegnare italiano a studenti stranieri. Infine, è specializzata anche nell’insegnamento a ragazzi con DSA.

Vediamo cosa ci ha raccontato!


Educazione digitale per bambini e ragazzi
Educazione digitale nei più giovani? Secondo i dati UNICEF, ogni giorno nel mondo circa 175mila bambini e ragazzi usano Internet per la primissima volta. Un dato sicuramente importante, che fa riflettere.

Ogni giorno, milioni di bambini e adolescenti si espongono ai pericoli del web: si sa che il digitale è una grande risorsa, ma può diventare anche un ambiente molto pericoloso. Si può incappare in persone e siti poco raccomandabili, oppure usare impropriamente i social, con tutte le conseguenze del caso.

Come impedire tutto ciò? Ecco una guida per genitori e insegnanti per educare i ragazzi a un uso consapevole di Internet.


Come superare le ultime settimane di scuola
L’insegnante è una professione molto nobile”, ha affermato l’ex presidente indiano Abdul Kalam.

Gli insegnanti diventano la nostra seconda famiglia già a partire dalla scuola materna. Ci insegnano a leggere e a scrivere. Ancora più importante, sono loro che gettano le basi per il nostro carattere, fiducia e individualità. Gli insegnanti identificano la nostra passione, ancor prima che ce ne rendiamo conto noi, e ci fanno concentrare sul nostro futuro.
Un insegnante efficace è capace di creare un’influenza che può durare per tutta la vita. Il suo insegnamento non si limita ai libri e al curriculum.

Qualunque percorso intraprenda nella tua vita, non dimenticherai mai l’insegnante che ti ha formato.

Ecco 8 fantastiche idee da seguire per diventare un bravo insegnante!


Il 17 febbraio ricorre il centenario della nascita di Mario Lodi, un personaggio conosciutissimo nel mondo dell’education: abbiamo deciso di dedicare a lui il nuovo episodio Così si fa la scuola.

Il docente è stato uno dei più famosi del secolo scorso, ma conoscete le importanti novità che introdusse nel sistema scolastico italiano? A lui si deve una fortissima attenzione nella pedagogia e nello sviluppo creativo del bambino.


Eccoci a una nuova puntata A tu per tutor: la nostra rubrica dedicata ai migliori tutor di bSmart Tutors. Conoscete già la nostra piattaforma di ripetizioni online? L’avete mai provata? Qui potete trovare insegnanti certificati di diverse materie, con più o meno esperienza, alcuni dei quali anche abilitati all’insegnamento a studenti con DSA.

 

Il tutor di questa settimana si chiama Francesco Z., è laureato in Matematica e insegna Matematica e Fisica in un liceo di Milano. È uno dei nostri docenti più attivi e i suoi alunni lo adorano particolarmente, tanto che vanta oltre 130 lezioni sulla piattaforma.

Ecco cosa ci ha raccontato!


Eccoci a una nuova puntata A tu per tutor: la nostra rubrica dedicata ai migliori tutor di bSmart Tutors. Conoscete già la nostra piattaforma di ripetizioni online? L’avete mai provata? Qui potete trovare insegnanti certificati di diverse materie, con più o meno esperienza, alcuni dei quali anche abilitati all’insegnamento a studenti con DSA.

 

La tutor di questa settimana si chiama Rossella D. ed è una delle nostre docenti più attive, infatti ha all’appello oltre 110 lezioni. Quello che la rende una tutor davvero unica è che è laureata in Psicologia e si è specializzata in Disturbi dell’apprendimento: per questo ha tutte le competenze per insegnare a studenti con DSA. Conoscete l’argomento? Ne avevamo parlato qui, in occasione della Settimana nazionale della Dislessia.

Ecco cosa ci ha raccontato!


Avete mai sentito parlare dei benefici che si ottengono nell’insegnare ai bambini a programmare, oltre al fatto che così acquisiscono una delle competenze più richieste del 21° secolo?

Anche noi all’inizio eravamo un po’ scettici, ma poi ci siamo ricreduti vedendo cosa stanno facendo i nostri colleghi all’estero.

Ecco 5 motivi per insegnare il coding ai più piccoli!


Eccoci a una nuova puntata A tu per tutor: la nostra rubrica dedicata ai migliori tutor di bSmart Tutors. Conoscete già la nostra piattaforma di ripetizioni online? L’avete mai provata? Qui potete trovare insegnanti certificati di diverse materie, con più o meno esperienza, alcuni dei quali anche abilitati all’insegnamento a studenti con DSA.

Il tutor di questa settimana si chiama Michele T., è laureato in Storia e Scienze politiche e insegna materie umanistiche come letteratura italiana e inglese, storia, geografia, filosofia, economia e diritto. È sulla piattaforma da poco più di un anno, ma è molto entusiasta e ha portato a termine con successo 11 lezioni. Michele, inoltre, possiede un Master in Psicopedagogia e Didattica ed è abilitato all’insegnamento ad alunni con DSA. Conoscete i disturbi dell’apprendimento? Ne avevamo parlato qui, in occasione della Settimana nazionale della Dislessia.

Ecco cosa ci ha raccontato!


Oggi parliamo di Rosa e Carolina Agazzi, le due sorelle pedagogiste che all’inizio del Ventesimo secolo posero una grande attenzione all’educazione del bambino sin dalla prima infanzia.

Grazie ai loro studi, in parallelo con quelli di Maria Montessori, in Italia cominciò a diffondersi l’idea che il bambino dovesse iniziare un percorso educativo ancora prima di entrare alla scuola elementare. Grazie a loro, nel 1926 in Italia nacquero le prime scuole materne.